Archivio della categoria: Teatro

Il cinema contro le mafie

20140403_1

03 Aprile 2014
Cinema Teatro Excelsior
Ore 20:30 – 22.15

ingresso libero

SALUTO: Emanuele Cavallaro, Vicesindaco di Rubiera

proiezione del film  ”La mafia uccide solo d’estate”
regia di Pierfrancesco Diliberto (Pif)

Film che diverte e commuove. Perché si può parlare di mafia, anche con un sorriso. E’ con il sorriso infatti che Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, racconta le stragi mafiose che sconvolsero la Sicilia tra gli anni ’70 e ’90 attraverso gli occhi di un bambino.

Segue dialogo con Ginevra Antona, interprete del ruolo di “Flora”, nel film “La mafia uccide solo d’estate”

IMD, Poliziotto e scrittore palermitano che in questi anni, con i suoi libri, ha saputo raccontare con leggerezza ed ironia la cattura di pericolosi latitanti come i Lo Piccolo, Giovanni Brusca e Bernardo Provenzano
Autore de “Il vurricatore” (ED. Leima)

Conduce: Elia Minari, Coordinatore Redazione WebTV Cortocircuito

La scrittura contro le mafie

20140404_1
04 Aprile 2014

Teatro Herberia

20:30 – 22.00
ingresso libero 

SALUTO: Emanuele Cavallaro, Vicesindaco del Comune di Rubiera

Incontro con:
Nicola Gratteri, Procuratore Aggiunto DDA di Reggio Calabria
Antonio Nicaso, studioso delle organizzazioni criminali

AUTORI DI: Acqua santissimaLa Chiesa e la ‘ndrangheta: storia di potere, silenzi e assoluzioni – (ED. MONDADORI)

Workshop di Teatro con i NET (Nuovi Educatori Territoriali)

NET-Worshop-Teatro-2

Il Servizio Officina Educativa del Comune di Reggio Emilia propone un laboratorio teatrale pomeridiano gratuito per i ragazzi delle scuole superiori della durata di 8 incontri di due ore ciascuno che si svolgeranno presso l’Incorocio dei Venti, via Guittone d’Arezzo 3, Reggio Emilia.

La presentazione del laboratorio avverrà martedì 26 marzo alle 18.00, presso l’Incrocio del Venti in via Guittone d’Arezzo 3.

Il progetto teatrale, pensato per i ragazzi e le ragazze delle scuole superiori di Reggio Emilia, vuole aiutare lo sviluppo delle potenzialità espressive e comunicative dei partecipanti con attenzione al vissuto corporeo, relazionale e al gioco dei ruoli possibili. Sarà svolto attraverso la realizzazione di giochi teatrali, drammatizzazioni, improvvisazioni, riflessioni individuali e di gruppo.
Il laboratorio si concluderà con una performance aperta al pubblico, su un tema che sarà scelto e condiviso con i partecipanti.

Partecipate numerosi!